• Pavia:

San Matteo, potenziato il servizio di cardiochirurgia

Un nuovo passo in avanti nella sinergia tra San Matteo e territorio. E’ partita da qualche settimana, all’interno del programma di co branding con l'ASST, , presso l'ambulatorio cardiologico dell'ospedale di Voghera, l'attività di consulenza medica dei cardiochirurghi del San Matteo. Una volta alla settimana, il giovedì dalle 15 alle 18, gli specialisti del Policlinico visitano pazienti dell'Oltrepò con patologie o possibili patologie cardiache,  e gli stessi vengono poi invitati al San Matteo, se necessario, per approfondimenti diagnostici e per l'eventuale trattamento, se è il caso, anche chirurgico. I cardiochirurghi, diretti dal primario Stefano Pelenghi, hanno visitato sino ad oggi 4-5 pazienti per seduta settimanale, per un totale di un centinaio circa di malati. Nelle prossime settimane analoga esperienza dovrebbe prendere corpo anche all'ospedale di Vigevano. Il presidio del territorio si è tradotto, negli ultimi giorni, in un confronto più puntuale con i medici di famiglia. A Vigevano, ma successivamente sarà esportato anche a Voghera e a Pavia, con il supporto dell'Ordine dei Medici, è stato promosso lo sportello cardiochirurgico del San Matteo che consente al medico curante di consultare gli specialisti di cardiochirurgia del Policlinico a proposito di un sospetto diagnostico che interessa un loro paziente. Per avere un approfondimento si può telefonare, mandare un fax o inoltrare una mail.