• Pavia:

Videosorveglianza, 590mila euro per i Comuni pavesi

Poco più di mezzo milione di euro per incrementare il livello di sicurezza nei comuni della provincia di Pavia. Il ministero dell’interno ha stanziato la somma nelle scorse ore per installare telecamere di sorveglianza in dodici centri del territorio, ovvero quelli che avevano partecipato al bando ministeriale. La fetta più importante del finanziamento andrà al capoluogo ma a beneficiarne saranno molte altre realtà come per esempio San Martino Siccomario, arrivata addirittura quinta nella graduatoria nazionale. In tutto il paese sono 428 i comuni ammessi al finanziamento: un bando che prevede contributi per 37 milioni di euro complessivi. Restando in provincia di Pavia, gli altri comuni vincitori sono Casteggio, Tromello, San Giogrgio di Lomellina e Cigognola. E poi ancora Bosnasco, Sannazzaro, Lardirago, Unione dei comuni lombardi di prima collina, senza dimenticare Mezzana Bigli e Barbianello. Un buon risultato per il territorio anche se va sottolineato come diversi altri centri del territorio sono  rimasti esclusi pur avendo partecipato al bando del ministero. Dalla prefettura è arrivata però la rassicurazione di un sostegno in vista dei prossimi bandi sia ministeriale che regionali. Vi sarà il massimo supporto da parte di piazza GUicciardi per riuscire a soddisfare le richieste dei comuni rimasti esclusi.