• Pavia:

Vigevano, il sogno del recupero dell’ex cartiera Crespi

È un monumento di archeologia industriale dimenticato dagli stessi vigevanesi, la ex cartiera Crespi di zona cascina Tocca. Costruita nell’immediato dopoguerra, la fabbrica continuò a operare fino agli anni Sessanta, e per un breve periodo di tempo fu addirittura titolare di una concessione per stampare banconote. Da cinquant’anni è abbandonata, e ora, dopo innumerevoli passaggi di proprietà, è stata acquistata all’asta dall’imprenditore Gabriele Righi, che intende metterla a disposizione della città per un recupero con scopi sociali. Nei giorni scorsi si è tenuta in municipio una serata di presentazione del progetto, in cui sono state mostrate le immagini girate con i droni. L’incontro, aperto all’intera cittadinanza, è stato uno spazio per stimolare idee e proposte, partendo dal progetto di base per la creazione di una cittadella del volontariato con un’attenzione speciale per gli anziani.