• Pavia:

Pieve Porto Morone, la macchina si riaccende e gli stritola il braccio

Una disattenzione o forse un malfunzionamento dell'impianto, la macchina si riaccende e gli stritola il braccio destro. Momenti drammatici, ieri notte attorno alle 23, all'interno della ditta Effeffe Pet Food di Pieve Porto Morone, che produce alimenti per cani e gatti. Un uomo di 44 anni è rimasto gravemente ferito in un incidente sul lavoro. L'operaio, che abita in paese, è rimasto sotto choc, così come i suoi colleghi, che hanno però avuto la prontezza di chiamare subito i soccorsi. All'interno dello stabilimento di via Rivolta, in pochi minuti, sono arrivati i medici del 118, che hanno prestato le prime cure sul posto. Poco dopo, il 44enne è stato caricato in ambulanza e trasportato in codice giallo al policlinico San Matteo: le sue condizioni erano gravi e i chirurghi non hanno potuto far altro che amputargli il braccio ferito. L'uomo si trova ora ricoverato in Rianimazione, in prognosi riservata. Sul caso stanno indagando i carabinieri della compagnia di Stradella e gli ispettori dell'Ats di Pavia, l'agenzia di tutela della salute. Bisognerà capire perchè il macchinario, che avrebbe dovuto essere spento, sia ripartito all'improvviso, stritolando il braccio dell'operaio. Al momento è stata aperta un'inchiesta per verificare l'esistenza di responsabilità da parte della ditta, anche se non è escluso che possa essersi trattato di una tragica fatalità. In provincia di Pavia, stando ai dati dell'Anmil, l'Associazione nazionale lavoratori mutilati e invalidi del lavoro, negli ultimi anni gli incidenti sul lavoro sono in crescita.