• Pavia:

Maltempo, nella notte è passata la grande piena. Pochi i danni

4,56 metri sullo zero idrometrico. Il colmo della piena del Po è trasitato nella notte tra mercoledì e giovedì in provincia di Pavia. Il valore di picco è stato raggiunto alle 3.30 del mattino al ponte della becca, dopo di che il livello ha iniziato lentamente a scendere al di sotto della seconda soglia di attenzione, quella definita di criticità arancione. All’interno delle golene sono state diverse le campagne allagate, ma i problemi alla viabilità sono stati tutto sommato limitati a queste aree  rurali a ridosso del fiume e, come previsto nella giornata di mercoledì, non si è resa necessaria la chiusura di nessun ponte. La protezione civile ha monitorato costantemente la situazione. Qui ci troviamo nel territorio di Linarolo, dove i volontari del gruppo comunale hanno presidiato la zona per prevenire evenutali rischi per la popolazione. Passata la piena, la terza in una decina di giorni, non si può dire purtroppo che i problemi siano ormai alle spalle. Nel week end sono previste ancora piogge, a tratti anche intense, sul nord ovest e non è escluso che il livello del po e degli affluenti maggiori possa salire ancora, sebbene non si sappia ovviamente in che misura. Da lunedì invece, è attesa una pausa più asciutta e con bel tempo su tutta la regione e il ritorno delle nebbie in val Padana.