• Pavia:

Treno non si ferma in stazione, pendolari a terra

Scarsa sicurezza, confort non sempre all’altezza, carrozze sovraffollate, ma non solo, il comitato provinciale dei pendolari nelle ultime ore punta il dito anche contro i macchinisti....distratti, che si dimenticano di fermare in stazione per far salire i passeggeri. È quanto accaduto martedì mattina sulla linea Milano Genova alla stazione di Bressana Bottarone, dove i viaggiatori in attesa del regionale 3983 di Trenitalia partito da Asti alle 6.45 con arrivo a Milano alle 8.37. Ebbene, il treno, come al solito dopo Voghera dovrebbe fermare a Bressana. Dovrebbe, perché, hanno riferito increduli i pendolari sulla loro pagina facebook, martedì non l’ha fatto. Il convoglio è andato dritto, fermandosi solo alcune centinaia di metri più avanti, ma poi ha dovuto ripartire perché tallonato da un Frecciarossa in arrivo. Il disappunto dei pendolari è immediatamente esploso sui social, con osservazioni e appunti a dir poco coloriti verso il macchinista e in generale sui disagi che è costretto quotidianamente ad affrontare chi per lavoro deve recarsi nella metropoli lombarda. Disagi che, in questo caso, hanno riguardato sia chi doveva prendere il treno, sia chi doveva scendere a Bressana ed è stato costretto evidentemente a riconsiderare i suoi piani.