• Pavia:

Scomparsa a Vigevano, continuano le ricerche nella zona del Ticino

L’allarme è scattato nel pomeriggio di martedì. Una donna di 44 anni di Vigevano era scomparsa, e subito si sono attivate le ricerche. La sua auto, una Peugeot, è stata ritrovata nei pressi della lanca Ayala. A poca distanza c’era la sua borsetta. Di lei, però, nessuna traccia. La macchina delle ricerche, quindi, si è messa in moto. Il coordinamento è curato dai Vigili del Fuoco, a disposizione ci sono la protezione civile e la polizia locale di Vigevano, mentre la questura sta indagando sulla vita della donna. L’auto e la borsetta sono state ritrovate vicino al corso del fiume Ticino. Si è pensato al peggio, e per questo, dopo le prime operazioni di ricerca effettuate nell’oscurità, con la luce del giorno sono arrivati i sommozzatori dei vigili del fuoco per cercare in acqua. Il tratto attenzionato è naturalmente quello a sud della lanca Ayala. Le operazioni sono particolarmente difficili a causa della piena del fiume, ma le ricerche vanno avanti. La donna ieri pomeriggio aveva un appuntamento, al quale si sarebbe regolarmente presentata, ma poi, dopo un breve rientro a casa, è scomparsa. Un’ipotesi è quella di un gesto estremo, ma tutte le piste rimangono aperte. Si spera di poterla ritrovare nei boschi a ridosso del fiume. 44 anni, da sempre residente a Vigevano, al momento della scomparsa portava una tuta da ginnastica con pantaloni di colore grigio e una maglia rossa, addosso un giubbotto grigio e una cuffia rossa. Le sue tracce si perdono a pochi passi dalla lanca Ayala, da diverse ore ormai decine di persone si stanno prodigando per poterla ritrovare.