• Pavia:

Cassolnovo, asilo nido allagato da giorni

Il salone principale dell’asilo nido di Cassolnovo è allagato da tre giorni. La denuncia arriva dal consigliere comunale della Lega Matteo Andreolli, che ha girato un video per documentare la situazione. Il problema si è presentato nel fine settimana, le maestre hanno fatto l’amara scoperta rientrando al lavoro lunedì mattina. La situazione era critica, con cinque centimetri d’acqua a invadere il pavimento. Risolta l’emergenza e finita l’ondata di pioggia, sono comunque rimaste le infiltrazioni dal soffitto e le bacinelle a raccogliere l’acqua. L’asilo nido è rimasto aperto, ma molte famiglie hanno preferito tenere i bambini a casa. “Un grave danno per i genitori che hanno dovuto perdere tre giorni di lavoro o pagare una baby sitter”, accusa Andreolli, che fa notare come già lo scorso mese di maggio era avvenuto un episodio simile: “In tutta l’estate non sono stati fatti i lavori di sistemazione del tetto, e con un nuovo temporale il problema si è ripresentato. Cosa sarebbe successo se la bomba d’acqua, invece che nel weekend, fosse caduta mentre l’asilo era in funzione?”, conclude il consigliere d’opposizione. L’amministrazione comunale è intanto corsa ai ripari: “Sono state sistemate alcune parti della copertura che erano state spostate dalle forti raffiche del vento”, ha spiegato il sindaco Andrea Volpati. Sempre il vento avrebbe causato un accumulo di foglie in una grondaia, che si è intasata. “Il problema ha avuto origine da una serie di concause sulle quali si è già intervenuto”, ha detto il primo cittadino, ricordando che è in programma il rifacimento del tetto.