• Pavia:

Pavia, è già allarme inquinamento. Domenica scorsa il primo sforamento del PM10

A pochi giorni dall’entrata in vigore dell’ordinanza regionale è già allarme polveri sottili a Pavia. L’aria inizia a peggiorare e nella giornata di domenica è stato registrato il primo superamento della soglia del pm 10. In via Folperti la quota è stata di 59 microgrammi per metro cubo mentre alla Minerva di 70 mentre la soglia consentita è di 50. Un campanello d’allarme visto che le temperature in questi giorni sono tutt’altro che autunnali  ed i riscaldamenti sono stati accesi da pochi giorni. Eppure, nonostante l’entrata in vigore da due settimane del blocco dei diesel e dei mezzi inquinanti, la situazione inizia a peggiorare. E a dirlo sono ancora i dati registrati dalle colonnine: nella giornata di lunedì in via Folperti la concentrazione di Pm 10 ha raggiunto quota 60 microgrammi per metro cubo mentre alla Minerva  addirittura 79.  E per i prossimi giorni, stando alle previsioni, la qualità dell’aria non dovrebbe migliorare. Restano attive le prescrizioni dell’ordinanza regionale entrate in vigore lunedì scorso: divieto di circolazione per tutti i mezzi diesel euro zero, uno, due e tre e quelli a benzina euro zero per un totale di 55mila mezzi in tutta la provincia. Limitazione che proseguirà fino al prossimo 31 marzo e che è valida dalle 7:30 del mattino fino alle 19:30.