• Pavia:

Arrestati i responsabili dell’incendio di Corteolona: un’organizzazione per il traffico illecito di rifiuti

Sono stati individuati i responsabili dell’incendio alla discarica abusiva di Corteolona avvenuto lo scorso gennaio. Sono le stesse persone che hanno accumulato i rifiuti nel capannone: cinque italiani e un rumeno, di età compresa tra i 40 e i 55 anni. I carabinieri forestali di Milano e Pavia e i carabinieri della compagnia di Stradella li hanno arrestati questa mattina. I carabinieri e la procura hanno inoltre diffuso le immagini che mostrano giganteschi camion che scaricano rifiuti senza alcuna autorizzazione nel capannone di Corteolona. Dei grossi bilici che, per i primi riscontri che sono stati rivelati dalle indagini, provenivano da impianti regolari i cui titolari compiacenti si liberavano in questo modo del materiale a cui poi è stato dato fuoco. Le indagini sono state guidate dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Milano, in collaborazione con la Procura della Repubblica presso il tribunale di Pavia. I reati contestati alle sei persone arrestate sono, a vario titolo, di incendio doloso, gestione illecita di rifiuti, attività organizzata per il traffico illecito di rifiuti.