• Pavia:

Stradella, stalking alla ex: un 29enne di nuovo in arresto

L’aveva perseguitata per mesi e l’altra, sera complice qualche bicchiere di troppo, si è ripresentato sotto casa della ex compagna terrorizzandola e costringendola a chiedere ancora una volta l’intervento dei carabinieri che, arrivati sul posto, l’hanno arrestato e portato in carcere. È accaduto lunedì mattina in un piccolo comune alle porte di Stradella. L’uomo, italiano di 29anni con precedenti penali, era già stato denunciato più volte dalla ex fidanzata a cui, non rassegnandosi alla fine della relazione, aveva reso la vita letteralmente impossibile. Folle di gelosia, l’aveva spesso insultata, pedinata e in alcuni casi picchiata, non tralasciando di minacciarla di morte attraverso i social network. Vedendoselo comparire di nuovo sotto casa, già ubriaco di mattina, e temendo per la propria incolumità, alla ragazza non è rimasto altro da fare che chiamare i carabinieri. Al loro arrivo il giovane, per nulla intimorito, ha continuato a inveire contro la ragazza e alla luce degli episodi precedenti è stato ammanettato portato in prigione a diposizione dell’autorità giudiziaria. Nei mesi scorsi i militari della stazione di Stradella erano stati costretti a intervenire in diverse occasioni simili: una volta lo avevano trovato aggrappato al cancello dell’abitazione della ex fidanzata intento a minacciarla.