• Pavia:

Vaccini, la Lega di Vigevano boccia l’autocertificazione. “Le controlleremo tutte”

Al comune di Vigevano non piace la norma del decreto milleproroghe con cui si dà alle famiglie la possibilità di presentare la semplice autocertificazione di vaccinazione all’atto di iscrizione dei figli a scuola. Sia dalla maggioranza che dall’opposizione sono arrivate critiche alla formula approvata in via definitiva dal Parlamento nelle scorse ore. Secondo il Pd l’obbligo di esibire il certificato di avvenuta vaccinazione fornito dalla struttura sanitaria sarebbe stata una migliore garanzia per la salute pubblica. Il problema è quello dei controlli, in quanto molti credono che con la semplice autocertificazione, in caso di false dichiarazioni, qualcuno potrebbe farla franca. La giunta ha quindi deciso di correre ai ripari: l’assessore Moreschi ha dichiarato che verificherà personalmente ogni singola autocertificazione per quanto riguarda gli asili, e che i presidi stanno facendo la stessa cosa per elementari, medie e superiori. Va anche detto che, al momento, l’autocertificazione non sembra essere una pratica diffusa in città. Negli asili comunali, ad esempio, non l’ha presentata nessuno, tutti i genitori hanno esibito direttamente il certificato di avvenuta vaccinazione.