• Pavia:

Tariffa unica in provincia per l’acqua ad uso domestico: è una rivoluzione

Una tariffa unica dell’acqua ad uso domestico. E’stata fissata per tutta la provincia ed il costo base sarà di 0,73 euro per metro cubo. Un’autentica novità che ato, l’azienda speciale d’ufficio d’ambito e l’ente provincia presenteranno alla prossima assemblea dei sindaci calendarizzata tra una settimana. Toccherà infatti ai primi cittadini approvare il documento tariffario aggiornato per il biennio 2018 e 2019 e retroattivo al primo gennaio 2018. Il pareggio delle tariffe dell’acqua, previsto per il 2021, è stato infatti anticipato. Un cambio di rotta fondamentale per andare incontro alle richieste dell’autorità di regolazione energia reti ambiente, che prevede un’articolazione tariffaria in base al consumo d’acqua. Un passo quest’ultimo che è ancora in stand by ed in fase di definizione da parte dell’ufficio d’ambito. L’obiettivo però è chiaro: agevolare chi utilizza l’acqua senza sprechi. Il nodo principale è che la tariffa deve assicurare la copertura di tutti i costi effettivamente sostenuti da Pavia Acque, il gestore del servizio idrico. Alla prossima assemblea dei sindaci, fissata per il 27 settembre, si parlerà di costi dell’acqua e di lavori in programma dopo la fumata nera della scorsa settimana quando non è stato raggiunto il quorum necessario. Erano presenti infatti solamente 68 comuni dei 188 totali. Un numero lontano dai 95 necessari per la validità dell’assemblea.