• Pavia:

Scuole, un centinaio di cattedre scoperte. A farne le spese gli studenti con fragilità

La situazione più grave riguarda gli insegnanti di sostegno: un centinaio di cattedre sono scoperte e gli studenti più fragili dovranno accontentarsi di un supplente che l’anno prossimo cambierà. Non è stato un buon inizio di anno scolastico per la provincia di Pavia. Dopo il blocco del sistema informatico dell’ufficio scolastico provinciale, che aveva portato a ritardi nella nomina di un'ottantina di docenti, rimangono ancora grossi punti interrogativi legati al resto del personale: non solo insegnanti, dunque, ma anche collaboratori scolastici e amministrativi. Nonostante l'allarme lanciato dai sindacati nei giorni scorsi, la situazione non sembra essere cambiata.