• Pavia:

Broni, ipotesi “porta a porta” a partire dalla prossima primavera

Con la prossima primavera anche a Broni potrebbe essere adottata la raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta. Lo afferma il sindaco di Broni Antonio Riviezzi, secondo il quale il modello della vicina Stradella, avviato a marzo e che starebbe dando buoni risultati, potrebbe essere quello a cui guardare. Intanto, mentre si attende l’esito degli incontri con la società Broni Stradella che gestisce la raccolta dei rifiuti nell’Oltrepo orientale, proprio a Broni è scattata la battaglia contro i padroni indisciplinati di cani, cioè quelli che in barba alla buona educazione e alle regole di rispetto del decoro urbano, lasciano il proprio amico a quattro zampe sporcare strade e marciapiedi. E assieme al posizionamento di dispenser di sacchetti per raccogliere le deiezioni sono scattate le prime sanzioni.