• Pavia:

Festa del Ticino: 15enne ubriaco sviene in piazza. Finisce in ospedale

Migliaia di persone per le strade e le piazze del centro, la grande festa del sabato sera in piazza della Vittoria e poi il gran finale con i fuochi sul fiume. E' stata un successo la festa del Ticino di Pavia, dal punto di vista dei visitatori ma anche dell'efficienza della macchina dei controlli. Non si è verificato nessun episodio grave nel corso del weekend quando per le strade del capoluoogo erano in corso i festeggiamenti. Attenzione massima soprattutto alle zone più calde della città, quelle ad alta concentrazione di giovani. La polizia locale ha comminato più di una decina di sanzioni ai ragazzi sorpresi con in mano bottiglie o bicchieri di vetro per strada. Le multe possono arrivare ad un massimo di 500 euro. Poco prima dell’una di notte di sabato, un ragazzo di soli 15 anni è stato soccorso in piazza della Vittoria da un’ambulanza della Croce Verde Pavese: il 15enne aveva bevuto troppo e sono ora in corso accertamenti per verificare le eventuali responsabilità da parte dei gestori dei locali, che non possono vendere alcol ai minorenni. Alle sei del mattino della domenica un 23enne del posto, ancora ubriaco, ha invece aggredito alcuni agenti di polizia ed è stato ammanettato e denunciato per oltraggio e minacce a pubblico ufficiale. Anche domenica sera, in occasione dei fuochi, le forze dell'ordine e gli uomini del 118 sono stati chiamati a un super lavoro. A parte un paio di malori, probabilmente provocati dalla ressa, la serata si è svolta in tutta tranquillità e il pubblico ha potuto godersi lo spettacolo sulle rive del Ticino.