• Pavia:

Caccia, si potrà sparare solo in tre giorni fissi della settimana

Settimana di attesa per l’apertura della caccia, attesa per il week end, con una novità importate: si potrà cacciare solo in tre giorni fissi: mercoledì, sabato e domenica. E, diversamente da quanto accaduto fino alla scorsa stagione, sarà così in tutta la Lombardia. Le nuove regole, che impongono anche una diversa suddivisione della giornata in base al tipo di selvaggina, stanziale o migratoria, sono state testate l’anno scorso in provincia di Brescia e quest’anno sono state estese a tutti gli altri territori della regione. Secondo alcuni osservatori, ad orientare la scelta potrebbe essere stata da una parte la necessità di uniformare le regole e dall’altra quella di rendere più agevoli i controlli da parte delle forze di polizia dedicate e delle guardie, in numero sempre più ridotto. Le guardie sono sempre meno, così come i cacciatori e più anziani: le doppiette che possono sparare nel Pavese arrivano a malapena a 5000 unità, iscritte nei 6 ambiti territoriali in cui è suddivisa la provincia. Per quanto riguarda la caccia al cinghiale, praticata soprattutto in Oltrepo nel corso delle cosiddette braccate, l’apertura è fissata per il 1° di ottobre e la chiusura per l’ultimo giorno dell’anno.