• Pavia:

Zavattarello, lavori alla rete idrica. Addio al problema siccità

Dai pozzi della pianura all’alta val tidone. È questo il tragitto che dall’estate potrebbe fare l’acqua potabile per dissetare il paese di Zavattarello, che da alcuni anni, complici le pronunciate siccità estive e l’aumento della popolazione nella bella stagione, soffre di scarsità d’acqua. E così anche il principale comune della zona, fino ad oggi servito solo da sorgenti locali, ha deciso di allacciarsi alla rete pavese che oggi serve già ampiamente la media e bassa collina, con una dorsale che dalla valle Versa sale fino a raggiungere Valverde, limitrofa proprio a Zavattarello. Addio alle sorgenti di montagna dunque? Anzi, i geologi di Pavia Acque ne cercano di nuove per rimpinguare le cisterne che servono il paese. Poi, quando anche queste saranno in crisi nelle estati più torride, si potrà sempre contare, dal 2019, secondo i piani, sulla connessione con i pozzi di pianura che pomperanno l’acqua in appennino.