• Pavia:

Castello d’Agogna, ustionato sul lavoro. E’ grave al Niguarda di Milano

È stato necessario l’intervento dell’elisoccorso per portare via il più velocemente possibile il giovane operaio vittima di un infortunio sul lavoro alla Synthesis di Castello d’Agogna. Il fatto è avvenuto alle 13. L’uomo, un 32enne residente in paese, stava affrontando il suo turno in azienda, quando sarebbe stato travolto da una fiammata improvvisa. Un incidente che può purtroppo capitare quando si opera con sostanze pericolose come il gpl. L’allarme è scattato immediatamente, e sul posto si è recata un’ambulanza e un’automedica del 118. I soccorritori hanno valutato l’opportunità di chiamare l’elicottero proveniente da Milano, per un trasporto più rapido. Così è stato fatto, mentre i medici praticavano le prime operazioni per stabilizzare il ferito. Le prime indicazioni parrebbero rassicuranti: il 32enne avrebbe riportato delle ustioni di secondo grado, ma non sarebbe in pericolo di vita. L’elicottero, atterrato nel campo esattamente davanti all’azienda, è decollato pochi minuti dopo le 14, in direzione Niguarda. Lì l’operaio è stato ricoverato nel centro grandi ustionati in codice giallo. L’attività in fabbrica è poi proseguita senza ripercussioni. Sul posto è giunta una pattuglia dei carabinieri, che dovrà effettuare i rilievi del caso. La Synthesis Chimica si trova fuori dall’abitato di Castello d’Agogna, all’imbocco del rettilineo per Zeme. L’azienda si occupa da 32 anni del settore del gpl deodorizzato, e nel recente passato non aveva mai registrato infortuni sul lavoro di questa gravità.