• Pavia:

Scassina il bancomat in pieno pomeriggio e tra i passanti: arrestato un 52enne

Un uomo di 52 anni è stato arrestato per aver tentato di scassinare il bancomat delle poste di Garlasco. Il responsabile è stato fermato dai carabinieri e dagli agenti della polizia locale proprio mentre stava portando a termine il suo piano. Un piano, per dire la verità, alquanto strampalato e con davvero poche possibilità di successo. Il 52enne, originario del messinese ma residente a Garlasco, è un personaggio noto alle forze dell’ordine. Per entrare in azione ha scelto un momento davvero inusuale per un ladro: il tardo pomeriggio di sabato. Un orario in cui via Balduzzi, proprio adiacente al centro cittadino, è ancora parecchio frequentata, impossibile che nessuno lo notasse. Difficile anche venire scambiati per un operaio addetto alla manutenzione, dato che a quell’ora è davvero improbabile trovarne ancora in servizio. L’allarme, quindi, è scattato subito, non appena il 52enne ha messo mano al suo ricco armamentario di arnesi da scasso, che qui vediamo fotografati sul bancone della caserma dei carabinieri di Garlasco dopo il sequestro. Sul posto sono arrivati subito i militari, accompagnati da una pattuglia della polizia locale. Il ladro è stato fermato e arrestato, ma nei pochi minuti in cui ha potuto operare indisturbato è riuscito comunque a procurare seri danni al dispositivo. È rimasto danneggiato sia l’erogatore di banconote, sia la telecamera di sorveglianza, che il 52enne aveva manomesso dimenticandosi che, anche con l’occhio elettronico fuori uso, attorno a lui c’erano decine di occhi umani a vederlo. Possibile quindi che al ladro venga anche chiesto conto dei costi per le necessarie riparazioni. Per il momento l’accusa nei suoi confronti è quella di tentato furto aggravato.