• Pavia:

Belgioioso, gli ruba il cellulare e poi lo ricatta. Estorsore arrestato

Ruba un telefonino, contatta il proprietario e poi gli chiede dei soldi per restituirglielo. Una estorsione in piena regola, sventata dai carabinieri che sono arrivati al momento dello scambio per mettere le manette al malvivente. L'episodio è avvenuto a Belgioioso. Alcuni giorni fa, il 26 luglio, un 40enne di origine romena si accorge che qualcuno gli ha rubato il cellulare, che aveva lasciato a bordo del camion mentre era in giro per lavoro. Dopo un paio di giorni il ladro lo contatta, gli fa sapere di avere il suo telefonino e di essere disposto a restituirglielo in cambio di una somma di denaro, circa 90 euro. Il 40enne, un giardiniere che si occupa delle manutenzioni delle aree verdi comunali, non ha esitazioni e chiama subito i carabinieri. Spiega tutta la vicenda e i militari, a quel punto, decidono di intervenire. Nel giorno fissato per lo scambio si appostano a poca distanza dai due, in piazzale Europa, zona residenziale del paese. Aspettano che la vittima consegni i soldi e poi entrano in azione, arrestando il malvivente. Si tratta di un 20enne italiano, pavese e già noto alle forze dell'ordine. Il ragazzo è stato bloccato e arrestato con l'accusa di estorsione. Dopo gli accertamenti di rito, il 20enne è stato quindi trattenuto nelle camere di sicurezza del comando provinciale di Pavia, in attesa del processo per direttissima.