• Pavia:

Fanghi, vicina la svolta salva-depuratori. Il decreto passa a Roma

Siamo vicini al punto di svolta nella situazione di emergenza che ha coinvolto i depuratori della Lombardia dopo la sentenza del Tar sui fanghi. Essendo caduta, per decisione del tribunale amministrativo che ha accolto il ricorso dei comuni pavesi e lodigiani, la normativa regionale che regolava l’utilizzo dei fanghi in agricoltura, questi sono rimasti ad accumularsi nei depuratori, che stanno ormai finendo l’autonomia. Oggi l’assessore regionale all’Ambiente Raffaele Cattaneo è stato a Roma per partecipare alla conferenza Stato-regioni alla presenza del ministro Stefani, durante la quale si è affrontato il problema: il governo si è impegnato a intervenire con un decreto urgente che possa ridare una regolamentazione al settore e permettere così il ritiro dei fanghi accumulati nei depuratori.