• Pavia:

Controlli nei porti per le navi trasportanti riso asiatico: la mossa di Centinaio

Controlli nei porti per il riso proveniente da fuori Europa. Il ministro dell’agricoltura Gian Marco Centinaio ha annunciato a Mortara la nuova arma per combattere le importazioni di prodotti asiatici sui quali non esiste una legislazione stringente in fase di produzione. Il sistema, che partirà nelle prossime settimane, coinvolge gli uffici del ministero dell’agricoltura e i carabinieri forestali. Già avviati i contatti con Puglia, Sicilia e Liguria, le regioni dove si trovano alcuni dei maggiori porti italiani, per le questioni operative. Il carico delle navi trasportanti riso verrà analizzato, e nei casi in cui venisse riscontrata la presenza di sostanze giudicate pericolose per la salute, non verrà fornita l’autorizzazione allo scarico con respingimento dell’imbarcazione. Non è soltanto una questione di proteggere economicamente i produttori italiani, ha precisato Centinaio, ma anche di salvaguardia della salute. Il ministro ha inoltre annunciato che dalla prossima stagione il riso sarà inserito in quel ristretto novero di prodotti che potrà beneficiare dei cosiddetti contributi accoppiati, ottenendo così una maggiore quota di finanziamenti europei.