• Pavia:

Voghera, minaccia con le armi la sua ex fidanzata

Pistole rubate, mannaie, coltellacci da cucina, mazze di ferro e pure una sciabola. Praticamente, aveva in macchina un mezzo arsenale, che solo grazie all’intervento della polizia è rimasto lontano dalle sue mani dopo un violento litigio con l’ex fidanzata. Nottata movimentata in via Dentici a Voghera, quella di sabato, con le volanti del commissariato costrette ad intervenire per fermare un 51enne di Sale, in provincia di Alessandria, che dopo le minacce era già passato ai fatti prendendo la ex per il collo. Secondo quanto hanno riferito fonti di polizia, l’uomo era arrivato attorno a mezzanotte nei pressi dell’abitazione della donna di 49 anni. Avrebbe quindi iniziato a citofonare con insistenza finchè lei, per evitare di svegliare tutto il vicinato, ha deciso di scendere per farlo desistere. MA appena arrivata in strada, il 51enne ha iniziato a insultarla, chiedendo che gli fossero restituiti dei soldi che lei e il suo attuale fidanzato gli avrebbero rubato. Lei ha negato di aver debiti nei suoi confronti e l’uomo dalle parole è passato ai fatti, spintonandola e prendendola per il collo. Lo hanno riferito alcuni testimoni alla polizia. Per fortuna per lei non c’è stata nessuna conseguenza. AL pronto soccorso, dov’è stata portata in seguito, le è stato diagnosticato solo un forte stress, nessuna lesione. La sorpresa però l’hanno avuta gli agenti che, arrivati in pochi minuti, lo hanno bloccato e perquisito. Sull’auto, un mezzo arsenale, compresa una pistola calibro6,35 che dagli accertamenti è risultata rubata in Liguria. L’uomo è stato trattenuto nella camera di sicurezza, in attesa della decisione del magistrato di sorveglianza.