• Pavia:

Lavori alla ferrovia, disagi in vista nella zona nord di Stradella

Disagi in vista per gli abitanti della zona nord di Stradella per la chiusura del passaggio a livello di via Po, che collega la via Emilia con la parte di città oltre la ferrovia verso Portalbera. Rfi ha fatto sapere che i lavori imporranno la chiusura dalle 22 del prossimo 24 luglio alle  17 del 27. L’intervento, avviato nelle scorse settimane ha suscitato le proteste dei residenti in zona visto che gran parte dei lavori vengono realizzati di notte per evitare rallentamenti alla circolazione ferroviaria. L’obiettivo è quello di rendere più agevole il passaggio dell’alta velocità, che già oggi transita su questa linea con il Freccia bianca Torino-Bari, ma a velocità ridotta. Per questo è stata prevista la sostituzione delle vecchie traversine, incompatibili con i moderni convogli che, è bene precisarlo, da queste parti transitano e basta, senza alcuna fermata. Ma ai lavori in corso per questa ragione si sommano quelli, eseguiti solo in parte, per l’automazione di tutte le stazioni della linea che corre ai piedi delle colline dell’Oltrepo, fra Piacenza e Alessandria. Sembra infatti che entro il 2020 tutte, ad eccezione di Voghera, saranno gestite da remoto dalla centrale di Pavia, senza la presenza fisica di personale. Nel piano di Rfi è inoltre prevista un’altra serie di opere per la soppressione dei passaggi a livello, con la creazione di sottopassaggi. Solo a Stradella dovrebbero esserne realizzati tre: uno in sostituzione di quello di via Primo maggio, un altro su via Levata e un terzo, pedonale, nei pressi della quartiere Badia. Anche a Broni si attende da tempo la realizzazione di un moderno sottopassaggio nei pressi della stazione.