• Pavia:

I pendolari del rudo: multa record per un residente di Rivanazzano

600 euro di multa per aver deposito i rifiuti fuori dal comune di residenza. Tanto dovrà sborsare un cittadino di Rivanazzano Terme che, per la seconda volta nel giro di poche settimane, è stato pizzicato a conferire l’immondizia a Castelletto di Branduzzo. Secondo quanto ha riferito il sindaco Antonino Loverso, l’uomo è stato fermato una prima volta mentre buttava nel cassonetto indifferenziato diversi sacchi di spazzatura e ammonito a non rifarlo. Ma dopo poco tempo è stato ripreso dalle videocamere di sorveglianza a rifarlo ed è stato avviato l’accertamento e poi la relativa sanzione. Esagerati? Non proprio, perché da queste parti, attraversate da strade di forte passaggio come l’ex statale 35 dei giovi, il cosiddetto “pendolarismo” dei rifiuti, assume proporzioni preoccupanti. E – spiega il sindaco – rischia di incidere pesantemente sulle tasche dei cittadini residenti. A far traboccare un vaso ormai colmo, l’avvio della raccolta porta a porta nella vicina Bressana Bottarone, che ha fatto sì che residenti poco inclini a collaborare, invece di attendere il giorno del ritiro, prendessero l’auto e portassero l’immondizia nel primo cassonetto fuori dal comune.