• Pavia:

Maxi rissa tra parenti a Montù Beccaria. Denunciate 9 persone

Una maxi rissa tra parenti, finita a coltellate e colpi di spranga. Alla fine tutti i partecipanti sono stati identificati a denunciati, per rissa e porto abusivo di armi, dai carabinieri di Montù Beccaria. I fatti risalgono alla notte di domenica quando nove persone, tutte di origine albanese, cominciano a discutere. Riaffiorano vecchi rancori e in pochi minuti gli animi si scaldano. Parte qualche insulto, poi si passa direttamente ai fatti. Tra calci e pugni qualcuno sfodera anche coltelli e altre armi improprie, la rissa rischia di trasformarsi in tragedia ma fortunatamente nessuno rimane ferito in modo grave. I militari, avvertiti dai vicini, arrivano sul posto, poco lontano dal centro paese, e identificano tutti i partecipanti, compresi quelli che si erano allontanati. Si tratta come detto, di nove persone, di età comprese tra i 18 e i 51 anni. I carabinieri, durante il sopralluogo, hanno ritrovato anche diverse armi: un tubo di ferro lungo due metri e due coltelli da cucina nascosti tra i cespugli a poca distanza dal luogo della rissa. Alcuni dei partecipanti si sono poi recati al pronto soccorso di Stradella per farsi medicare le ferite: sono stati tutti dimessi con dai 7 ai 10 giorni.