• Pavia:

Allarme bomba in centro a Pavia. Arrivano gli artificeri

L'allarme è scattato nelle scorse ore quando un pattuglia dei carabinieri, nel corso di un normale servizio di controllo del territorio, ha trovato quello che sembrava essere una bomba artigianale abbandonata sul ciglio della strada in via Longobardi, a Pavia, vicino all'angolo con via della Rocchetta. Una zona "a rischio" perchè nelle vicinanze si trova le sede di Casa Pound e il circolo Arci Radio Aut. I militari hanno quindi messo in sicurezza l'area, delimitandola con l'apposito nastro e tenendo a distanza curiosi e passanti. Subito dopo il ritrovamento, sono stati chiamati gli artificieri, appartenenti alla settima sezione del Nucleo investigativo di Milano. Gli specialisti sono entrati in azione utilizzando un robot telecomandato che consente l'ispezione a una distanza di sicurezza. Dopo aver appurato che l'ordigno non era pericoloso, i carabinieri sono passati all'analisi vera e propria: dopo averlo smontato, i militari hanno appurato che si trattava di una granata fumogena usata, legata al joypad di un videogioco e unita ad un paletto di legno. Nessun pericolo, quindi, ma un po' di apprensione che è subito sfumata una volta capito che la presunta "bomba" non sarebbe esplosa. Sul caso, però, è stata aperta un'indagine: i carabinieri vogliono capire chi ha abbandonato l'ordigno e soprattutto perchè. Come detto, la zona è considerata a rischio vista la presenza delle sedi di Casa Pound e Radio Aut i cui attivisti, in passato, sono già arrivati allo scontro.