• Pavia:

Voghera, una petizione per salvare l’ex ospedale psichiatrico

Voghera. Una petizione per salvare l’ex manicomio, anzi, prima ancora, per chiedere risposte precise alle istituzioni sul futuro di questo pezzo di storia di Voghera. Spesso via abbiamo raccontato di iniziative in tal senso, ma da ultimo, la questione sembra essere diventata più urgente. In particolare dopo che la società proprietaria, l'ASST di Pavia, ha deciso di dismettere anche le ultime attività ancora presenti, come la il centro mensa e gli uffici del dipartimento di salute mentale, dichiarando in sostanza inagibile l’intera struttura per motivi di sicurezza.

A lanciare la petizione è l’associazione culturale Labiria, già promotrice di eventi per sensibilizzare istituzioni e cittadini per il recupero dell’ex ospedale psichiatrico provinciale. Il fine della raccolta firme è quello di ottenere un impegno pubblico per garantire un futuro alla struttura (già al centro di progetti scolastici e tesi di laurea), ma anche la creazione di un tavolo di confronto che coinvolga tutti gli attori interessati al recupero. Tra gli obiettivi: consentire la fruizione dell’area verde che potrebbe essere interdetta come detto per motivi di sicurezza, recuperare gli edifici storici risalenti alla seconda metà dell’Ottocento, secondo un percorso di riqualificazione rispettoso dell’ambiente e che guardi al sociale. E ancora, creare spazi di aggregazione per attività culturali e sportive, per migliorare insomma la qualità della vita dei vogheresi. "Sarà possibile firmare tutte le mattine fino al prossimo 30 novembre – fanno sapere i promotori – presso l’ufficio elettorale del comune di voghera in via Rosselli".