• Pavia:

Pavia, mini daspo per i venditori abusivi. I Vigili ne hanno eseguiti 26

Continuano, a Pavia, i controlli della polizia locale su posteggiatori e venditori abusivi. Nelle ultime due settimane gli agenti del comando di viale Resistenza hanno eseguito 26 mini daspo, i provvedimenti che prevedono il divieto di ritorno nella stessa zona, per almeno 48 ore, di quelle persone che attentano al pubblico decoro. In due occasioni sono stati sorpresi anche due recidivi, i cui nomi sono ora stati segnalati alla questura per le pratiche di espulsione definitiva. Gli agenti hanno monitorato soprattutto i parcheggi degli ospedali della città, San Matteo, Maugeri e Mondino, ma alcuni mini daspo sono stati notificati anche nel parcheggio del centro commerciale Minerva, in viale Cesare Battisti e nel parcheggio vicino a via Taramelli. Tutte zone frequentate da extracomunitari che vendono merce contraffatta o che si improvvisano parcheggiatori. I servizi, che vengono eseguiti per contrastare la microcriminalità e per tutelare la sicurezza dei cittadini, prevedono l'impiego di di una dozzina di uomini per ogni controllo e verranno ripetuti anche nei prossimi giorni. I mini daspo sono una misura prevista all'interno del decreto sicurezza, diventato legge nell'aprile del 2017.
In caso di non osservanza dell'ordine di allontanamento disposto dal sindaco i trasgressori, che possono venire allontanati anche per due anni se si tratta di soggetti che hanno subito una condanna per reati contro la persona o il patrimonio, sono punibili con una sanzione amministrativa da 200 a 600 euro.