• Pavia:

Devasta il Pronto Soccorso dell’Ospedale di Vigevano: danni per 10mila euro

È il pronto soccorso dell’ospedale di Vigevano l’ultima vittima della grave situazione di via Raffaello. Ancora una volta, infatti, nella traversa di corso Pavia è avvenuto un violento fatto di cronaca, le cui ripercussioni si sono abbattute sulla struttura sanitaria dove era stato portato un ferito. Non è chiaro, questa volta, cosa sia successo, e nemmeno se l’episodio sia in qualche modo da ricondurre alla faida tra famiglie rivali che da tempo si scatena in quella zona. Di certo attorno alle 4 di lunedì mattina per strada è stato trovato un giovane con il volto insanguinato. Qualcuno ha chiamato l’ambulanza, e quello che è successo dopo ha dell’incredibile. L’uomo è stato portato al pronto soccorso, dove si è subito compreso che le ferite subite non erano gravi. Il personale, però, si è presto accorto che quella persona non era in condizioni psicofisiche normali. Probabilmente alterato dall’uso di droghe, il giovane non era in sé, e prima ha cominciato a minacciare il personale sanitario, poi ha preso a distruggere tutto quello che gli capitava a tiro, scagliandolo anche contro i medici e gli infermieri. Per fortuna nessuno si è fatto male, ma i danni alle attrezzature sono stati ingenti, si parla di circa 10mila euro. Mentre il giovane dava in escandescenze, sono stati chiamati i carabinieri, che, arrivati sul posto, dopo essersi presi a loro volta una serie di improperi, sono riusciti a calmare il soggetto. L’uomo se ne sarebbe andato via accompagnato da un parente. Alle forze dell’ordine il compito di chiarire l’intera vicenda e, purtroppo, all’ospedale la triste conta dei danni e del tempo che servirà per rimettere in funzione tutte le apparecchiature danneggiate.