• Pavia:

Pavia, prove di pace tra Pd e Depaoli in vista delle elezioni. Ma le parti sono ancora lontane

Potrebbe essere ancora Massimo Depaoli il candidato sindaco del centrosinistra alle prossime elezioni comunali. Il condizionale, in questi casi, è però d’obbligo visto che nulla è ancora stato definito. Nemmeno dopo il vertice richiesto ieri sera dallo stesso sindaco alla segreteria del Partito Democratico. Un primo incontro per sondare il terreno e capire quali siano i margini per proseguire insieme, alla luce delle tensioni dell’ultimo periodo. Ma da via Taramelli le bocche restano cucite, almeno ufficialmente. Fonti interne al PD raccontano infatti di una certa distanza tra la voglia di Depaoli di ricandidarsi e quella del Partito Democratico di sostenere il sindaco uscente. E’emersa però, allo stesso tempo, un’intenzione comune: seduti allo stesso tavolo, la segreteria al completo da un lato e Depaoli dall’altro, hanno gettato le basi di un percorso comune ha come obiettivo la riduzione di quella distanza tra le parti. Se si riuscirà, sarà ancora Depaoli a guidare la coalizione di centrosinistra, in caso contrario verranno percorse strade alternative. Le parti ovviamente si aggiorneranno ma questo primo contatto resta comunque un passo fondamentale per provare a superare le tensioni e rilanciare il progetto di governo di centrosinistra.