• Pavia:

Lavori alle strade, stop della Regione alla loro presa in carico

Un passo indietro che probabilmente nessuno si aspettava. Il neogovernatore Fontana ha bocciato lo strumento operativo voluto dal suo predecessore Maroni, la società Lombardia Mobilità, che sarebbe dovuta nascere per prendersi carico di alcune strade di competenza provinciale. Regione Lombardia non gestirà dunque i circa 200 chilometri di strade provinciali di Pavia. In cambio, però, il Pirellone ha promesso uno stanziamento di 15 milioni di euro all’anno, per tre anni, da dividere tra le 12 Province lombarde.