• Pavia:

Cura Carpignano, arrestato per violenza sessuale ad una prostituta

I carabinieri lo hanno arrestato domenica pomeriggio, nella sua abitazione di Cura Carpignano. L'uomo, Giuseppe Viscatale De Losa, 45 anni, è accusato di violenza sessuale. I militari sono arrivati a lui dopo la denuncia di una giovane prostituta di 20 anni, aggredita a Milano in via Salmoiraghi, zona Fiera. Secondo quanto raccontato dalla ragazza il 45enne, che lavora come tassista nel capoluogo lombardo, avrebbe concordato con lei una prestazione sessuale. Dopo averla fatta salire in macchina, l'ha portata in un luogo appartato e qui la giovane avrebbe preteso che lui indossasse un preservativo. Di fronte a quella richiesta il tassista è andato su tutte le furie e ha aggredito la 20enne costringendola ad avere un rapporto non protetto. Poi l'ha rapinata e gettata giù dal taxi e si è allontanato. La ragazza è stata poi soccorsa da altre squillo che l'hanno convinta a chiamare i carabinieri. I militari del reparto operativo di via Della Moscova hanno sentito la sua versione e hanno anche interrogato alcune colleghe: una di loro ha spiegato di ricordarsi della targa del taxi che da tempo girava in quella zona. Gli uomini dell'Arma non ci hanno messo molto a risalire al 45enne, che potrebbe aver molestato altre prostitute in zona San Siro. Nel pomeriggio di ieri, come detto, i carabinieri lo hanno raggiunto a casa, dove l'uomo vive con la moglie, e gli hanno notificato un’ordinanza di custodia cautelare in carcere. Giuseppe Viscatale De Losa sarebbe stato riconosciuto dalla ragazza aggredita. Ora il 45enne si trova in carcere, in attesa dell'interrogatorio di garanzia.