A Pavia arriva il nuovo velox che individua le auto più inquinanti

Distinguere le automobili in base all’appartenenza alle diverse classi ambientali: un’autentica impresa per gli agenti della Polizia Locale, almeno fino ad oggi. Si chiama Autoscan il nuovo velox delle auto inquinanti. Si tratta di una telecamera in grado di leggere le targhe dei mezzi che non possono circolare per le ordinanze ambientali ed è stata noleggiata dall’amministrazione del Mezzabarba per i prossimi tre anni per una spesa complessiva di poco più di 20mila euro. Grazie a questa nuova apparecchiatura quindi i vigili riusciranno in pochissimo tempo ad identificare le auto in transito, individuando quelle non aggiornate con i sistemi di abbattimento delle polveri sottili. Dallo scorso mese di giugno infatti la regione ha fissato un arco temporale di limitazione alla circolazione per i motori più inquinanti: nello specifico tra il primo ottobre e il 31 marzo il divieto è valido per i veicoli euro 0 benzina, euro 0, euro 1 ed euro 2 diesel, dal lunedì al venerdì dalle 7:30 alle 19:30. Divieto che viene esteso anche gli euro 3 in caso di superamento dei livelli di Pm10 per quattro giorni consecutivi. Agli agenti della Polizia Locale toccava l’arduo compito di distinguere le auto inquinanti da quelle a norma. Un problema che sarà risolto da Autoscan, noleggiato da una ditta di Sant’Arcangelo di Romagna. Grazie a questa particolare telecamera, i vigili potranno controllare velocemente la classe dell’automobile e non solo: sarà usata anche per verificare la copertura assicurativa del mezzo, revisione o eventuali fermi amministrativi. Un check up a 360 gradi del mezzo alla ricerca di eventuali irregolarità.