• Pavia:

Incappucciati rapinano una villa a Pavia: minacciata di morte la badante

Sono entrati in azione in tre, sabato mattina, poco dopo le dieci e mezza. Hanno i volti incappucciati, sono armati e decisi. Fanno irruzione nella villetta e una volta che si trovano di fronte alla badante, la minacciano di morte e poi la sequestrano. E' la cronaca della violenta rapina avvenuta in via Lardirago a Pavia. Non è escluso che la banda stesse sorvegliando da tempo le vittime. I tre malviventi hanno aspettato che il padrone di casa, un pensionato, uscisse per entrare in azione. Sono passati dalla porta principale, che era aperta, e una volta in soggiorno hanno iniziato a cercare denaro e oggetti preziosi. Uno di loro si è però accorto della presenza di un'altra persona in casa ed è andato a controllare. Nel bagno trova la badante, una donna moldava di 50 anni, la strattona e la obbliga a non guardarlo in faccia. Sono momenti di terrore per la signora: il sequestro dura una decina di minuti, mentre gli altri due rapinatori rovistano nei cassetti e dentro agli armadi. Alla fine riescono a trovare una piccola cassaforte, che contiene gioielli e altri oggetti preziosi: la sollevano di peso, la portano fuori dall'abitazione e la caricano, forse, a bordo di un auto parcheggiata poco distante. Il sequestratore chiude a chiave la donna nel bagno e poi raggiunge i complici con i quali riesce a fuggire. Alla fine la 50enne riesce a liberarsi, uscendo dalla finestra, e dà l'allarme. Sul posto arrivano un paio di pattuglie della squadra volante che eseguono i primi rilievi. Sul caso ora stanno indagando gli uomini della squadra mobile, che hanno già sentito la badante. Il bottino della rapina si aggirerebbe sui diecimila euro.