• Pavia:

Ex Casteggio Lieviti: verifiche sul silos “collassato”. Intanto migliorano le condizioni dell’operaio travolto

Mentre migliorano le condizioni dell’operaio di Voghera travolto la scorsa settimana dalla melassa mentre era al lavoro alla Ab Mauri, ex Casteggio lieviti, l’azienda conferma che il silos in cui era contenuto il prodotto è ceduto improvvisamente travolgendo il 51enne e sono in corso tutte le verifiche tecniche per capire le cause del problema. È quanto emerso al termine di un incontro fra l’amministratore delegato di Ab Mauri Italia  e i sindacati. Ci sarebbe quindi la massima disponibilità dell’azienda a far luce su una vicenda grave e sul rispetto di tutte le normative di sicurezza, punti su cui si sta concetrando anche l’attenzione dell’ATS di Pavia che indaga sulla vicenda che poteva costare la vita all’operaio coinvolto. Tra le ipotesi è stata avanzata quella dell’abbassamento della falda sottostante che avrebbe poi provocato il crollo della cisterna. La produzione, ferma da più di una settimana dopo l’incidente che ha causato danni anche alla centrale del gas naturale, sarebbe quindi pronta a ripartire e – hanno riferito fonti sindacali – questo non dovrebbe ripercuotersi negativamente sull’occupazione che qui conta su circa 150 addetti. La parte di stabilimento danneggiata dovrebbe essere ripristinata nel più breve tempo possibile, garantendo il ritorno della produzione a pieno regime. I sindacati riferiranno ai lavoratori l’esito degli incontri con la proprietà nel corso di alcune assemblee di fabbrica fissate per la prossima settimana.