• Pavia:

Nascosto nella boscaglia: arrestato uno spacciatore 25enne

Lo hanno sorpreso all'interno di una delle baracche di fortuna costruite nei boschi fuori dal paese, con addosso oltre 150 grammi di droga tra hashish, eroina e cocaina. I carabinieri della Stazione di Lardirago hanno arrestato nelle scorse ore un pregiudicato marocchino di 25 anni, senza fissa dimora, ritenuto responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefaenti. Si tratta dell'ennesimo risultato conseguito dai militari con l'avvio della campagna del contrasto allo spaccio di droga nelle campagne del pavese. L'arresto è stato reso possibile grazie ai servizi coordinati a largo raggio, eseguiti nelle ultime settimane dalla Compagnia Carabinieri di Pavia, con la collaborazione del 2° Nucleo Elicotteri dei Carabinieri di Orio al Serio. Proprio grazie alle ricognizioni degli elicotteristi, gli uomini dell'Arma hanno potuto individuare diverse baracche, costruite dagli spacciatori come rifugi di fortuna dove custodire droga e armi. Durante il blitz, avvenuto lunedì sera, i carabinieri hanno trovato circa 120 grammi di hashish, 16 di eroina e 12 di cocaina, oltre a 130 euro in contanti, frutto dell'attività di spaccio. Nella baracca dove è stato sorpreso il 25enne c'erano anche due armi bianche: un machete con una lama da 35 cm ed un coltello. Il pusher, dopo l'arresto, è stato trattenuto nelle camere di sicurezza della Compagnia Carabinieri di Pavia. Martedì mattina ha affrontato il processo per direttissima e il giudice lo ha condannato a una pena di 3 anni e 8 mesi di carcere e al pagamento di una multa da 20 mila euro. L'uomo si trova ora in carcere a Torre del Gallo.