• Pavia:

Bressana, spariscono dal garage due bolidi da corsa

La sera di martedì 27 marzo, il tentato furto di Casteggio conclusosi con il ferimento a colpi di fucile di un ladro non è stato l’unico. Mentre i carabinieri avviavano le indagini nei pressi dell’abitazione del camoionista Antonio Bonfiglio e l’albanese a cui aveva sparato veniva operato al San Matteo, a Bressana una banda si impossessava del carro attrezzi della ditta Maxi Car e usandolo come ariete sfondava la porta dell’officina. Una volta all’interno, oltre ai computer e a qualche spicciolo, hanno rubato due auto da corsa di marca Subaru, una Wrx e una Impreza, che mercoledì sono state ritrovate abbandonate dai carabinieri tra Vigevano e Voghera. La notte scorsa poi, non è stata da meno quanto ai raid ladreschi. A Mede una banda ha preso un trattore da un’azienda agricola, a anche in questo caso l’ha usato come ariete per provare a rubare la cassa continua del supermercato Gulliver. Solo l’entrata in funzione dell’allarme e l’arrivo dei carabinieri ha costretto i malviventi a desistere, abbandonando il trattore e dileguandosi nella notte.