• Pavia:

Tenta di scappare dalla finestra e cadendo si fracassa la testa: ladro finisce in ospedale

E' in stato di arresto in ospedale San Matteo di Pavia il ladro che sabato sera si è ferito gravemente tentando la fuga dopo aver rubato in una casa della frazione Casa Barbieri di Santa Maria della Versa. Si tratta della stessa frazione in cui da mesi gli abitanti vivono nel terrore per i continui furti, una circostanza di cui via abbiamo dato conto in diverse occasioni, e che si trova al confine fra Castana e, appunto Santa Maria. Secondo una prima ricostruzione il malvivente, che si chiama Xheli Hoxa, ha 28 anni ed è originario del Kosovo, nel tentativo di fuggire dall’abitazione in cui è stato sorpreso dai proprietari intento a rubare sarebbe saltato da una finestra, ma nella caduta avrebbe sbattuto la testa con violenza procurandosi un frattura cranica e altre contusioni. Nonostante questo, ha tentato comunque la fuga nelle campagne ma è stato fermato e arrestato dai carabinieri della compagnia di Stradella prontamente intervenuti. Altri due complici con cui si era introdotto nella villa sarebbero invece riusciti a scappare. Secondo quanto hanno riferito i padroni di casa, i tre ladri erano entrati per rubare ma sono stati sorpresi dal proprietario, ma mentre due si sono subito dati alla fuga, il terzo, il kosovaro arrestato, vedendosi alle strette li avrebbe minacciati con un cacciavite. Per questo al momento è accusato di rapina impropria e non solo di furto. Come detto, nella frazione Casa Barbieri e in generale nella zona collinare dell’Oltrepo orientale, i residenti lamentano le continue scorrerie dei ladri provocando uno stato di tensione continua nella popolazione. Poche settimane fa nella frazione casa Cristina, a poche centinaia di metri da dove è accaduto l’ultimo colpo, avevano preso addirittura a sassate il dirimpettaio di un’abitazione in cui stavano rubando, mentre poco prima erano riusciti a sottrarre, oltre al denaro, gioielli e armi. Per questo i residenti, esasperati, hanno fatto sapere di aver avviato una petizione che sarà inviata al Prefetto di Pavia per chiedere la convocazione di un comitato per l’ordine e la sicurezza e un’intensificazione dei controlli.