• Pavia:

Pavia, fori di proiettile contro i negozi di via Olevano

Fori di proiettile nelle vetrine dei negozi. A Pavia, in via Olevano, scatta l'allarme per quella che sembra essere più una bravata che un gesto intimidatorio vero e proprio. La segnalazione è partita inizialmente su Facebook, poi le vittime si sono rivolte anche alla polizia per denunciare gli episodi. Sono tre i negozi presi di mira, a quanto sembra nel corso di due nottate, quella
tra sabato e domenica e poi quella tra domenica e lunedì. E' ancora presto per dire se si tratti del gesto di uno sparatore solitario o piuttosto di un gruppo di persone che ha deciso di divertirsi così. Dopo un primo sopralluogo delle Volanti nel primo negozio che si è ritrovato i fori nella vetrina, si sono mossi anche gli investigatori della squadra Mobile e gli specialisti della Scientifica. Improbabile che i vandali abbiano usato delle armi da fuoco vere e proprie, anche perchè nessun residente ha sentito gli spari: secondo gli esperti i fori potrebbero essere stati provocati da piombini sparati con un’arma ad aria compressa. Si tratta di armi che possono essere vendute liberamente, ma piuttosto potenti. Il primo negozio colpito è stato quello di un fiorista che si trova proprio all'inizio di via Olevano, poco oltre piazzale San Giuseppe. La notte successiva è toccato ad altri due negozi, che si trovano in punti diversi della via. Secondo la polizia, qualcuno potrebbe aver sparato da un’auto in transito, colpendo obiettivi apparentemente casuali. Una situazione che si ripete, visto che danneggiamenti di questo tipo si erano già verificati tra il novembre e il dicembre dello scorso anno.