• Pavia:

L’ex area Colussi di Voghera è stata venduta all’asta: recupero in vista

Forse stavolta il recupero dell’ex fabbrica dei biscotti inizierà davvero. L’area ex Colussi, poco meno 100mila metri quadri al confine tra Codevilla, Torrazza Coste, Montebello e Voghera, nei giorni scorsi è infatti stata ceduta all’asta per una cifra di poco più di un milione di euro. L’acquirente secondo indiscrezioni sarebbe una società pavese, ma la sua identità non è ancora stata resa nota perché il passaggio di proprietà sarà ufficiale solo dopo il versamento del denaro entro il termine di 120 giorni. Qualasiasi ipotesi sarebbe ovviamente prematura, ma è molto probabile, visto il boom di nuovi insediamenti commerciali nella zona, che il destino dell’ex Colussi sia quello di diventare un nuovo polo commerciale. Del futuro di questa grande area dismessa da quasi trent’anni si discute da tempo. Una decina d’anni fa fu acquistata da una società del settore dell’energia, Gas Vendita, che aveva predisposto un piano per la creazione di 16 negozi di medie dimensioni. Alcuni anni più tardi, per favorire il recupero dell’area, diventata ricettacolo di immondizie e pessimo biglietto da visita dell’Oltrepo, i Comuni di Torrazza Coste e Codevilla, avevano firmato un documento congiunto impegnandosi a favorirne la riqualificazione, prevedendo anche modifiche alla viabilità con la creazione di nuove rotatorie. Si parlò anche dell’arrivo dell’Ikea, la multinazionale dell’arredamento low cost. Ma poi non se ne fece più nulla. Decine di nuove strutture commerciali nel frattempo sono sorte ex novo a pochi passi da qui, su suolo in precedenza agricolo, ma l’ex Colussi è rimasta lì in decadenza. Oggi la speranza si riaccende e i sindaci della zona tornano a guardare con speranza la vecchia fabbrica dei biscotti.