• Pavia:

Passa la neve, ma le polemiche rimangono. Mozione in consiglio provinciale

La neve è passata, ma le polemiche restano. L'ondata di gelo della scorsa settimana ha causato diversi disagi sulle strade della provincia. Ora per gli automobilisti il problema non è più il ghiaccio, ma le buche, il pericolo numero uno per ruote e cerchioni. Del caso se ne discuterà anche nel prossimo consiglio provinciale, per il quale il consigliere provinciale Andrea Ceffa -in quota Lega- ha presentato un'interrogazione. Considerato che durante gran parte della giornata di giovedì 1 marzo praticamente tutti i tratti di strada provinciali versavano in condizioni estremamente critiche -si legge nel documento- si chiede al presidente della Provincia di conoscere le ragioni di questo pericoloso disservizio e come si pensa di intervenire per evitare che il problema si ripresenti. Il presidente Poma, in realtà, aveva spiegato che i disagi su alcuni tratti stradali erano stati causati da un errore nel calcolo del tempo di uscita dei mezzi. Ma considerato che, come detto, passata la neve rimangono le buche, la minoranza in consiglio ha anche preparato una mozione da fare approvare nel più breve tempo possibile. Si chiede, in questo caso, di devolvere il 50% degli introiti delle multe comminate dagli autovelox provinciali ai Comuni nei quali gli stessi velox sono installati. Un modo per sopperire ai mancati interventi di manutenzione da parte della Provincia, colpita duramente dai tagli voluti dal governo: nel 2016 l'ente aveva volutamente sforato il patto di stabilità proprio per appaltare entro l’anno i lavori su ponti e strade.11