• Pavia:

Mede, presi i ladri che rubavano le offerte in chiesa

Offerte che sparivano misteriosamente dalle cassette. Nelle ultime settimane sono stati diversi i parroci in provincia di Pavia che hanno segnalato anomali ammanchi all’interno delle loro chiese, non solo di donazioni, spesso vi abbiamo purtroppo raccontato di furti sacrileghi nei nostri notiziari. Ma l’insolito protrarsi dei furti di oboli destinati alle parrocchie ha messo in moto le indagini dei carabinieri. È stato così che i militari della stazione della compagnia di Voghera, in particolare quelli della stazione di Mede, hanno iniziato a pattuggliare con perserveranza le chiese della zona. E così lunedì pomeriggio, nella chiesa di San Marzano in via Dante sono riusciti a cogliere due pregiudicati praticamente con le mani nel sacco. I due, un 58enne originario del veneto e un 57enne calabrese, entrambi residenti a Casale Monferrato, sono stati fermati con le tasche tintinnanti di monetine per un totale di 50 euro. I soldi sono stati immediatamente restituiti al parrocco che ha reso grazie, mentre i due ladri sono stati portati in caserma per la formalizzazione della denuncia. In base alle prove raccolte nelle settimane precedenti sono stati accusati di almeno altri 4 episodi simili accaduti nella prima decade di febbraio.