• Pavia:

Neve e gelo, già caduti 15 cm in Alto Oltrepò

Freddo, pioggia e neve dai 3-400 metri, in calo nella notte così come le temperature. L’ondata di gelo annunciata nei giorni scorsi dai meteorologi sta facendo il suo ingresso nel Nord Italia e anche in provincia di Pavia inizia a farsi sentire e la protezione civile ha emesso un’allerta gialla fino alle 24 di sabato per la fascia collinare dell’Oltrepo. La neve ha iniziato a cadere nella serata di mercoledì sui monti pavesi, imbiacando i paesi più alti, Santa Margherita Staffora, Menconico e Brallo di Pregola. Qui siamo a Colleri, dove fino al tardo pomeriggio di giovedì erano caduti circa 15 centimetri di neve. Le strade sono bianche, ma ancora percorribili ovviamente con molta attenzione secondo quanto riferiscono in Comune. Ecco altre immagini della zona, scattate nei pressi del parco astronomico. Scendendo di quota, verso Varzi,i fiocchi si sono fatti più radi e misti a pioggia. Questa la situazione nel pomeriggio, giusto una spolverata come si può vedere. Stessa situazione su tutta la restante fascia collinare con la quota neve che si abbassa mano a mano che ci si sposta verso est. Sulle colline al confine col piacentino la neve è caduta fin verso i 150 metri sul livello del mare. In queste zone precipitazioni a carattere anche nevoso sono previste ad intermittenza almeno fino a domenica, con accumuli che tuttavia non dovrebbero essere rilevanti. Poi da domenica, a fronte di un parziale miglioramento, gli esperti prevedono che l’ondata gelida proveniente dal circolo polare artico farà la voce grossa con temperature sotto la media anche di 10 gradi. Il picco di freddo è previsto per l’inizio della prossima settimana con minime fino a 10 gradi sotto lo zero.