• Pavia:

Stradella, via l’amianto dal palasport entro l’estate col piano per l’energia pulita

I lavori di rimozione dell’amianto al palazzetto dello sport di Stradella inizieranno entro l’estate. Lo ha fatto sapere l’amministrazione comunale che, nelle scorse ore, ha assegnato l’appalto per i lavori di efficentamento energetico di numerosi edifici pubblici. Nel piano c’è appunto anche la messa a norma delle coperture del palasport, su cui spesso in passato si erano appuntate le critiche di associazioni di tutela della salute e dell’opposizione in Consiglio.

Il piano di interventi vale 11 milioni euro e il contratto sottoscritto dalle due società di Roma che hanno partecipato al bando ha una durata di 16 anni. In questo periodo la società si farà carico sia dei lavori che della manutenzione ordinaria.

Gli interventi sono divisi in tre lotti. Nel primo, che come detto inizierà nei prossimi mesi, è prevista la rimozione dell’amianto e la costruzione di una nuova copertura al palazzetto, oltre all’efficentamento energetico delle scuole elementari e dello stadio. I lavori hanno un costo di circa 4 milioni di euro, 3 dei quali finanziati dalla Regione, la parte restante dall’azienda stessa. Il secondo e il terzo lotto riguardano interventi su quasi tutti i restanti edifici di proprietà del Comune, dal municipio alle scuole medie fino al teatro sociale. Si tratta, a seconda dei casi, di interventi come l’installazione del fotovoltaico, di sistemi di risparmio energetico, coibentazioni, controllo a distanza degli impianti di riscaldamento, illuminazione a led. In questo modo, secondo il Comune, i consumi di energia, e le conseguenti emissioni in atmosfera, saranno dimezzati.