• Pavia:

Albuzzano, precipita da un’impalcatura di tre metri. 40enne in ospedale

Incidente sul lavoro, ieri mattina, all'interno della ditta Fedegari di Albuzzano. L'allarme è stato lanciato poco dopo le 8: un operaio di 40 anni, che stava lavorando all'esterno dei capannoni della ditta, è caduto da un impalcatura alta circa tre metri, atterrando pesantemente al suolo. I colleghi che hanno assistito alla scena hanno immediatamente chiamato i soccorsi. In un primo momento la situazione sembrava molto più grave perchè si credeva che il 40enne avesse battuto la testa. Quando i medici del 118 sono arrivati sul posto si sono però accorti che il ferito era sveglio e cosciente, anche se lamentava forti dolori alle gambe e al torace. L'uomo è stato caricato su una barella e trasportato con l'ambulanza, in codice giallo, al pronto soccorso del Policlinico San Matteo di Pavia. I medici hanno riscontrato la frattura di una gamba, la lussazione di una spalla e alcune contusioni, ferite tutto sommato lievi se considerata l'altezza da cui l'operaio è caduto. Il 40enne dovrà rimanere in osservazione ancora per qualche tempo, poi sarà dimesso con una prognosi comunque superiore ai quindici giorni. A quanto risulta dalle prime informazioni filtrate dopo l'incidente, l'operaio lavorerebbe per una ditta esterna che ha aperto un cantiere all'interno della Fedegari, azienda che si occupa della produzione di macchinari industriali. Non è escluso che nelle prossime ore possa intervenire anche l’ispettorato del lavoro di Pavia per le verifiche obbligatorie che vengono effettuate in occasione di incidenti di questo tipo.