• Pavia:

Corso Garibaldi a Pavia potrebbe rimanere a senso unico

Senso unico o doppio senso: una domanda che si trascina ormai da diversi mesi in corso Garibaldi e tra i corridoi di Palazzo Mezzabarba. Quel che è certo è che, al momento, il sindaco Depaoli di tornare indietro proprio non ci pensa. A dispetto delle promesse fatte nelle ultime settimane, sotto la pressione di opposizione, residenti ed anche alcuni consiglieri di maggioranza, l’amministrazione comunale ci starebbe seriamente ripensando. L’ultimo tratto di corso Garibaldi potrebbe così restare a senso unico, dopo la sperimentazione di settembre, le polemiche e la possibilità concreta di ritornare alla viabilità originaria. Secondo quanto riferito da fonti interne al Mezzabarba, l’amministrazione avrebbe inoltre disposto una nuova rilevazione sul passaggio delle auto nella zona interessata dai cambiamenti viabilistici. In particolare, a non tornare, sarebbero i conti effettuati sul via langosco, la stradina stretta che corre parallela a corso Garibaldi. Il numero di 2700 mezzi al giorno sarebbe frutto di una misurazione campione poco verosimile. Da qui la necessità di una nuova rilevazione per avere un quadro più chiaro sulla situazione del traffico nella zona.