• Pavia:

Con il coltello minaccia le bariste del bar Teatro di Stradella

Sembrava appena uscito da un ring: il volto tumefatto, ferite alla teste, gli occhi spiritati. Forse cercava il suo aggressore o forse aveva fatto tutto da solo. Fatto sta che per riportare la calma al bar teatro di Stradella sono dovuti intervenire i carabinieri che l’hanno bloccato e disarmato del coltello con cui stava minacciando le bariste del caffè. Cosa volesse non è chiaro, sicuramente, l’uomo, 46anni, era in forte stato di alterazione. È accaduto nel pieno centro della cittadina, in via 26 aprile, alle prime ore di domenica mattina. Sembra che già nella serata di sabato alcuni residenti nei pressi dei giardini pubblici lo avessero notato dare in escandescenze. Poi se ne sarebbe andato via in macchina, e così nessuno ha dato troppo peso alla vicenda. Ma dopo qualche ora è tornato, malconcio, tentando di aggredire le ragazze del bar. Vedendo la situazione peggiorare rapidamente, i titolari hanno fatto uscire i clienti. Qualcuno intanto ha chiamato il 118 per le evidenti ferite che aveva sul volto e sulla testa. Ma all’arrivo gli operatori della croce rossa aveva afferrato un coltello. Sono stati gli stessi sanitari ad allertare i carabinieri, che sono intervenuti mettendo fine a una situazione che poteva degenerare da un momento all’altro. Dopo essere stato disarmato, è stato portato al pronto soccorso.