• Pavia:

Gioco d’azzardo, crescono i giocatori in Oltrepò Pavese. E’ allarme

In uno dei territori in cui si buttano più soldi nelle slot a livello nazionale, si moltiplicano le iniziative di contrasto alla ludopatia. Da Pavia a Stradella fino a Voghera, comuni e associazioni sono in campo per dare supporto ai malati di gioco. Proprio a Voghera, dove nel 2016 si sono bruciati quasi 80milioni di euro in slot e vlt, mercoledì 7 febbraio inizieranno gli incontri di gruppo di auto aiuto. Si tratta di una delle attività previste dallo progetto a che gioco giochiamo promosso dal comune, assieme ad altre iniziative come sportello di ascolto attivato ad ottobre e che ha già accolto una ventina di utenti all’interno di gruppi anonimi, forndendo supporto psicologico e legale a chi ne fa richiesta. Resta però evidente la sproporzione fra le forze di contrasto al problema e il fatturato miliardario dell’azzardo (quasi 600milioni all’anno in provincia di pavia nel 2016) e le opportunità di gioco che, in barba alle leggi che non molto tempo fa proibirono l’apertura di un  casino a salice terme, continuano a moltiplicarsi.